Unipa sblocca 50 milioni per la riqualificazione del Policlinico

Unipa sblocca 50 milioni per la riqualificazione del Policlinico “Paolo Giaccone”.

policlinico L’Università degli Studi di Palermo ha sbloccato fondi per nuove edifici, tunnel sotterranei di collegamento tra i reparti, nuove dotazioni tecnologiche e ristrutturazioni.

Il cantiere sarà domani accessibile ai giornalisti per una visita alle aree di lavoro.

È il più grande intervento di ristrutturazione e razionalizzazione del Policlinico universitario di Palermo dall’epoca della sua fondazione, negli anni Venti del Novecento. Ed è il più grande cantiere della città dopo quello in corso per la realizzazione del tram, con oltre quaranta operai e tecnici – in gran parte siciliani – assunti dal raggruppamento di imprese a tempo indeterminato. I lavori, avviati un anno e mezzo fa dopo un lungo e complesso iter che ha consentito di utilizzare il vecchio mutuo da 100 miliardi di vecchie lire (oggi 51 milioni di euro) messi a disposizione in origine per la realizzazione di un nuovo Policlinico, sono stati illustrati oggi per la prima volta alla stampa “a cantiere aperto”. La data di conclusione prevista è il 19 agosto 2015.

A prendere parte alla presentazione il rettore Roberto Lagalla, i vertici dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico, il delegato alla ricerca Vincenzo De Leo, il delegato ai rapporti con il Policlinico Giovanni Cerasola, il presidente della Scuola di Medicina Francesco Vitale, il pool di progettisti guidato da Iano Monaco e i rappresentanti della ditta (Sikelia costruzioni).

Dopo una breve presentazione in aula Ascoli, comincerà la visita guidata al cantiere.

(FONTE: UNIPA)

You may also like...

Lascia un commento