Resoconto Consiglio di Scuola di Medicina 24/01/2017

  • Approvazione verbale del 22.11.2016
    • Offerta formativa 17-18
    • Attivazione due corsi di studio (igiene dentale, dietistica)
    • Approvazione convenzione ospedali (entro la prossima settimana si da inizio alle consultazioni coi direttori generali – asp6, villa sofia- cervello…)

Comunicazioni del preside Vitale

  • Lamentale corsi di studio su mancata sorveglianza sanitaria sugli studenti in particolare per il corso di ostetricia.
    Il corso ha bloccato i tirocini curriculari, il 12.1.17 il presidente vitale scrive una lettera al rettore per richiedere una formazione in tema di sicurezza sul lavoro per gli studenti, formazione di 4 ore fatta dall’azienda sanitaria  in modalità FAD.  Il professore Vitale ha richiesto di reperire delle risorse economiche per la FAD. L’università Genova dovrebbe metterle a disposizione per gli studenti.
  • Assegnazione spazi per le associazioni studentesche. C’è stata una modifica per l’assegnazione. I direttori di dipartimento sono tenuti a notificare gli spazi. Questi devono essere assegnati secondo un bando di concorso in maniera che ci sia una graduatoria tra le associazioni studenti.  Si chiede ai docenti presenti se sono presenti spazi per le associazioni oltre a quelli presenti alle aule nuove. In assenza di spazi nei dipartimenti verranno messi a bando soltanto gli spazi delle aule nuove.
  • Sun gruppo di studio coordinato dal prof Caruso per completare il regolamento per le scuole di specializzazione da cui ogni corso deve estrapolare e farne uno proprio. (l’art 28).
  • E’ stato creato un manuale che serve a tracciare i tirocini degli studenti e alla loro iscrizione  on line. Si aspetta tra prossima settimana e il prossimo mese la validazione del modulo di convenzioni con altre strutture sanitarie in rettorato. Dopo di ciò si contatteranno i  direttori generali delle strutture sanitarie palermitane per consentire anche lì lo svolgimento dei tirocini agli studenti di medicina e odontoiatria.  I medici tutor acquisiranno  ECM. E’ richiesto l’allargamento di tali convenzioni  anche ai tirocini delle prof sanitarie. Il prof Vitale risponde che per fare ciò bisognerà parlare con gli Ordini professionali delle diverse professioni sanitarie 
  • Elezione presidente della scuola, fissata per il 2.2.17, le candidature depositate entro il 31.1.17
    Il professore Vitale non ritiene di dover ripresentare la sua candidatura. Il professore Ciaccio sostiene di volersi candidare solo nella misura in cui il professore Vitale rinunci alla sua candidatura. Segue dibattito.
  • Viene letto l’elenco corsi di studio da inserire nell’offerta formativa del prossimo anno accademico con i relativi posti ( i posti preceduti dal “+” sono riservati agli studenti extracomunitari)

Infermieristica 160+5

Ostetricia 20 + 2

Tecnica riabilitazione psichiatrica 15+2

Ortottica 12+3

Tecnica lab 25+2

Radiologia medica 18+1

Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro 20+2

Dietistica 50+1+1 (distinzione tra extracomunitari residenti all estero e in Italia)

Igiene dentale 15 (no riserve per extracomunitari)

Biotecnologia medica 25+2

Tot: 845  dei 17 corsi di professioni sanitarie

I numeri di medicina non sono stati comunicati, la scuola però richiede siano mantenuti gli stessi numeri dello scorso anno, ovvero  350+3  

odontoiatria (25)  

  • Accorpamento corso di studio (scienze riabilitative laurea magistrale e triennale).
  • Richiesta degli studenti di Medicina, già passata e approvata in Consiglio di Corso di Laurea di Medicina. Si tratta della  concessione di appelli extra non previsti dal calendario didattico dell’ateneo per studenti senza obblighi di didattica frontale VI anno e Fuori corso. Gli appelli devono essere chiesti dagli studenti e approvati dai docenti. Prende la parola la Studentessa Mariachiara Ippolito.  La proposta è approvata.
  • Approvazione decreti di insegnamenti per i tirocini (docenti esterni)
  • Approvazione ordinamenti didattici dei dipartimenti della scuola di specializzazione.
  • Si chiarisce che il comitato ordinatore sostituisce il consiglio delle scuole finché ci sono ancora studenti appartenenti al vecchio ordinamento; laddove non ci siano studenti di vecchio ordinamento bisognerà avviare elezioni di consiglio e direttore.
  • Approvazione del regolamento di scuola di specializzazione, dopo parere del ministero sull’art. 28. La Scuola può decidere di mandare uno specializzando in formazione al di fuori della rete formativa. Per fare ciò però è necessario che lo specializzando sia assicurato nella azienda al di fuori della rete formativa. Su modello di altre uni, la Scuola di Medicina aveva proposto che in questi casi, se l’azienda ospitante non assicuri lo specializzando, lo specializzando possa provvedere in privato alla sua assicurazione. Il ministero ha dato un parere positivo per tale proposta. Il rettore dunque ha firmato il decreto che approva tale argomento nell’art. 28 del regolamento delle scuole di specializzazione. “e’ possibile svolgere un periodo di formazione presso strutture al di fuori della rete formativa, il periodo di formazione non può superare 18 mesi, la copertura assicurativa è a carico della struttura formativa di ricevimento o dello specializzando. Se lo specializzando stipulerà un’assicurazione privata non potrà chiederne un rimborso all’Università di Palermo. Il professore Giarratano riporta un caso in cui una specializzanda di Catania è stata rifiutata dall’azienda ricevente al di fuori della rete formativa, perché aveva un’assicurazione privata. Il caso si è verificato all’ospedale di Villa Sofia Cervello. Il prof. Vitale sostiene che Villa-Sofia fa parte della rete formativa, quindi questa dovrebbe essere una posizione errata del direttore dell’ospedale. 
  • Approvazione delle convenzioni con altre strutture ospedaliere previste dall’odg.

You may also like...

Lascia un commento