Resoconto Consiglio di corso di laurea 25/10/2013

 cropped-2013-01-18-20.07.05.jpgPunti trattati e  discussioni aperte in consiglio

A) Per quanto riguarda la ratifica provvedimenti:

 

1) convalida Erasmus e Learning agreement, questo nel nostro Corso di Studi non ė un problema perché  abbiamo dei coordinatori attenti e puntuali

 

2) convalida come ADO degli insegnamenti non utilizzabili come insegnamenti curriculari per cambio di manifesto (introduzione alla studio della medicina e pronto soccorso ) o perché conseguiti in altri corsi di studi (ma di un certo interesse per la formazione del medico)

 

3) convalida dei trasferimenti e dei passaggi degli aventi diritto in base ai regolamenti del Senato Accademico (trasferimenti) e della Facoltà (passaggi). A questi bisogna aggiungere i trasferimenti ed i passaggi per motivi economici o di salute: a questo proposito ritengo necessario che il prossimo Consiglio (o la Struttura di Raccordo) si dia un regolamento preciso per evitare che ci possano essere delle scelte discrezionali diverse da anno ad anno.

 

4) iscrizione al II anno di immatricolati che avevano conseguito 25 CFU, superando il relativo esame.

 

5) non ci sono stati invece i tempi tecnici per procedere alla convalida degli insegnamenti che spetteranno al nuovo Coordinatore, fermo restando le regole che ci siamo dati in questi anni e cioè che i riconoscimenti parziali spettano al Coordinatore del C.I. che contattato dagli studenti deciderà quale parte del programma integrare. Ė importante ricordare che non esistono riconoscimenti parziali per gli insegnamenti degli studenti trasferiti da altri Corsi di Medicina in quanto i Corsi di Laurea si basano su un Core Curriculum nazionale che costituisce il requisito minimo in comune sufficiente per acquisire i CFU relativi.

 

Per quanto riguarda la ratifica degli affidamenti dobbiamo ratificare l’affidamento di:

1. Informatica per C.I. di Metodologie Medico Scientifiche Chirone al Dr. Alessandro Bruno, ad un unico candidato, Dottore di Ricerca in Ingegneria Informatica, assegnista di Ricerca presso la Facoltà di Ingegneria, autore di 7 pubblicazioni e docente di Informatica presso il nostro Corso di Ostetricia e di Inglese per il Canale Ippocrate.

 

Per quest’ultimo insegnamento, hanno presentato domanda due candidati, i Dottori Carmelina Schillaci e Richard Burket. La Commissione sulla base dei titoli (dottorato di ricerca) e delle 6 pubblicazioni ha scelto il candidato Burket che ė anche di Madre lingua inglese (americano).

 

In questo punto all’o.d.g. possiamo, se lo ritenete opportuno nominare cultori della materia i seguenti dottori che hanno i seguenti titoli:

• Per l’insegnamento di Chimica e Propedeutica Biochimica Chirone i dr. Serena Fanara Dottore di Ricerca in Scienze Farmaceutiche (con 6 pubblicazioni in

extenso) e Massimiliano Greco, Dottore di Ricerca in Fisiopatologia del

Metabolismo: Lipidi e Lipoproteine (con 11 abstract)

• Per l’insegnamento di Psichiatria Chirone la dr.ssa Lucia Sideli, Dottore di Ricerca in neuroscienze (con 29 pubblicazioni)

• Per l’insegnamento di Medicina Legale Ippocrate e Chirone, la Dr.ssa Valentina Triolo, Dottore di Ricerca in Medicina Legale, Sociale e Preventiva (con 22 tra pubblicazioni ed abstract)

 

B) Per le varie ed eventuali:

 

 

Prof. Caruso:  desidero ragguagliarvi brevemente sulla riunione che ho avuto ieri a Roma con Andrea Lenzi, presidente della Conferenza dei Presidenti di Laurea in Medicina e Chirurgia e Presidente del CUN e con dei colleghi rappresentanti della Federazione nella Conferenza stato regione per le Medicine Alternative e Complementari (CAM). In sintesi, rimane ferma la posizione della Conferenza sulle CAM su cui sono sati elaborati alcuni “position paper” (vi accludo nuovamente l’ultimo perché alcuni di voi mi hanno riferito di non averlo ricevuto).

 

La posizione ė la seguente, inseriremo nel core curriculum dell’insegnamento di Metodologie Cliniche una UDE (Unità didattica elementare) che informi gli studenti sulle CAM alla luce della Medicina basata sulle evidenze (EBM), evidenze scientifiche che in atto come illustrato nell’articolo scritto con il Prof. Vantini e con la mia dottoranda esistono solo per l’Agopuntura (mentre ovviamente non possono esistere per la Fitoterapia per la difficoltà di effettuare un trial clinico

randomizzato), per la fitoterapia ci sarà una UDE nella Farmacologia, per l’Agopuntura in Neurologia od in Anestesiologia. Fermo restando che ovviamente nessuno dotato di spirito critico e di mentalità scientifica pensa di spiegare la fitoterapia in base alle ottave e l’Agopuntura in base

alla Medicina Tradizionale cinese (sarebbe come spiegare le malattie in base

alla teoria ippocratica degli umori). L’invito del Prof. Lenzi ė quello di trattare questi argomenti nei singoli corsi sin dal corrente anno accademico.

 

Prof.ssa Ada Florena: i ragazzi stranieri che vengono hanno la necessità di fare medicina generale o familiare, che somiglia al tirocinio pre-laurea del Medico di Famiglia, per fare una scheda si era pensato che una possibile soluzione fosse inserire alcuni medici di famiglia in una ADO, creando così delle ADO mirate alla medicina di famiglia a disposizione sia degli studenti stranieri sia dei nostri.

 

Prof. Almasio: discussione sulle ATP

Si è pensato un sistema di programmazione che tenga conto degli studenti part-time che potranno seguirle in altri anni. Il nuovo sistema informatico applicato al 4 anno primo semestre consente la scelta del periodo idoneo, sarà possibile visualizzare gli studenti iscritti, i giorni, i docenti responsabili.  Bisogna soltanto scrivere nome e cognome, segnare il giorno di tirocinio, è possibile bloccare il numero massimo di studenti per il giorno di tirocinio. Se avrà successo questa iniziativa sarà estesa agli altri anni di corso.

 

 

C) Discussione sulla rimodulazione del Corso di Studi

 

Insegnamenti scoperti nel nostro corso di studi sono i seguenti:

 

logica e filosofia della scienza

psicologia clinica

genetica medica

chirurgia toracica

neurochirurgia

chirurgia maxillo-facciale

neuroradiologia

neuropsichiatria infantile

scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche

scienze tecniche e medicina di Laboratorio

scienze infermieristiche ostetrico-ginecologiche

scienze infermieristiche e tecniche neuropsichiatriche e riabilitative

scienze tecniche dietetiche applicate

scienze tecniche mediche applicate

 

Proposte da discutere nelle prossime sedute del CdS

1. aumentare i CFU nel primo triennio a causa della sproporzione dei CFU del primo triennio e CFU del secondo triennio, perché ciò crea grossi problemi per l’ attribuzione dei benefici ERSU al primo triennio.

 

Proposte della Commissione nella riunione del 22.10.13

 

esigenze: aumentare i CFU nel 1 triennio, in preparazione alla Laurea abilitante introdurre l’esame finale di Tirocinio.

 

Quindi bisogna accorpare degli esami:

immunologia e patologia generale con esame unico (12 cfu + 1 cfu ap)

fisiopatologia e metodologia clinica ( 10 cfu + 2 cfu ap)

 

Introdurre:

1 ANNO: Introdurre allo Studio della Medicina con Filosofia del Linguaggio e Psicologia Clinica (4CFU + 5 CFU ATP MED48)

 

6 ANNO: esame finale di tirocinio di Medicina e Chirurgia con commissione composta da un docente MED09, uno MED18, un medico di medicina generale come cultore della materia.

 

per quanto riguarda i moduli con 2 cfu, possibili candidati:

neurochirurgia

cardiochirurgia

chirurgia plastica

chirurgia pediatrica

chirurgia vascolare

scienze tecniche dietetiche applicate

logica e filosofia del linguaggio

psicologia clinica

 

 

Prof.ssa Maria Meli: Bisogna spostare l’insegnamento della Farmacologia dal 3 al 4 anno, a causa delle difficoltà che comporta lo studio di questo corso integrato senza le adeguate conoscenze sulle malattie verso le quali sarà rivolta la terapia.

 

Prof. Gaetano Licata: La farmacologia speciale dovrebbe essere insegnata nell’ambito delle singole discipline cliniche completando la clinica medica con l’approccio terapeutico appropriato.

 

Prof. Marcello Ciaccio: la Medicina di Laboratorio non può essere spostata al 3 anno, sarebbe del tutto impossibile spostare una materia diagnostica ancor prima di studiare le singole malattie.

 

Proposta degli studenti, prende la parola Giovanni Di Liberto

sostenere al secondo semestre del 3 anno una materia unica chiamata Fisiopatologia e Semeiotica da (10 cfu + 2 CFU ATP) e anticipare una Patologia Sistematica al 3 anno, in modo da trasferire l’insegnamento del corso integrato di Farmacologia al 4 anno, e mantenere quindi la Medicina di Laboratorio anche al 4 anno.

 

d) altre comunicazioni 

 

Avviso ai Colleghi e agli studenti del Canale CHIRONE 3° ANNO della sospensione delle lezioni in aula D per i giorni 28,30 e 31 Ottobre p.v (per le lauree). Le lezioni saranno recuperate nella settimana prima di Natale.

 

You may also like...

Lascia un commento