RESOCONTO CONSIGLIO CDL MEDICINA 22/09/14

IMG_53918730351420RESOCONTO CONSIGLIO CDL MEDICINA E CHIRURGIA 22/09/2014

 

– Approvato verbale precedente consiglio

 

COMUNICAZIONI DEL COORDINATORE

Il professore Fiorentino evidenzia le problematiche legate alle schede di trasparenza, su suggerimento del rappresentante docente in commissione paritetica, prof. Almasio.

Nel manifesto 2014/2015 alcune schede ancora mancano, altre sono errate (non sono state considerate le novità del manifesto attuale). Dunque il professore chiede ai coordinatori di semestre (11) di partecipare alla revisione generale delle schede di trasparenza, che avverrà nei prossimi giorni.

Dal 1 Ottobre le richieste di tesi sperimentale non vanno più presentate al prof. Fiorentino ma al direttore di dipartimento.

Da ora in avanti, ci sarà una “rappresentante” del corso di laurea presso la presidenza della scuola (a dermatologia), dott.ssa Occhipinti.

 

Vicenda badge: Non verrà impedito a nessuno di fare esame. Si tratta di una sperimentazione dell’ateneo, volta a comprendere le motivazioni della eventuale scarsa frequenza delle lezioni, al fine di migliorare la didattica del Cdl. Finora solo il 15% dei badge è stato ritirato, il coordinatore e anche i rappresentanti degli studenti consigliano agli studenti di terzo e quinto anno (anche part-time), in un clima del tutto amichevole e collaborativo, di andare a ritirare il proprio badge. Il mancato ritiro potrebbe determinare delle ammonizioni da stabilire.

A questo proposito, la dott.ssa Campisi conferma che non ci saranno problemi a iscriversi a un esame, al di là della frequenza, e annuncia che potranno esserci dei controlli random delle frequenze anche negli anni di corso non inclusi nella sperimentazione; il badge non fa altro che semplificare un obbligo e rendere europea la nostra laurea in medicina.

 

La sessione di Ottobre si articolerà in una seduta a fine mese (29-30) e una il 7 Ottobre (con soli 4 candidati). Dal momento che è previsto un sovraccarico di studenti (oltre 90) per la seduta di fine mese e visto che nello stesso periodo ci saranno gli esami per il concorso alle scuole di Specializzazione, è possibile che la seduta slitti di alcuni giorni. (POST RIUNIONE: AVVERTITO IL PROF FIORENTINO DELLA DEADLINE PER L’ABILITAZIONE DI FEBBRAIO)

 

APPROVAZIONE programma Erasmus per gli studenti che ne hanno fatto richiesta (31 studenti).

 

CALENDARIO DIDATTICO

Il prof. Fiorentino premette che nella stesura del calendario ha posto come obiettivi:

– Durata più breve possibile in modo tale che gli studenti abbiano il tempo di presentarsi anche ai primissimi appelli.

– Standardizzazione della durata delle lezioni a due ore.

– Termine della giornata di lezione entro le 17:30.

– Possibilità per gli studenti del secondo anno di seguire le lezioni del primo anno, dal momento che alcuni di loro non hanno potuto seguire l’anno scorso (ricorsisti, bonus).

Discussione in merito:

Intervento di un rappresentante degli studenti:

“Sebbene apprezziamo la standardizzazione a due ore e la durata più breve possibile, l’inizio delle lezioni alle undici è considerato dalla maggioranza degli studenti troppo presto principalmente per due motivi: – riduzione del tempo di studio autonomo – riduzione del tempo dedicabile alle attività in reparto ospedaliero (ATP o internato). Dunque proponiamo di iniziare alle 13”

Intervento della prof.ssa Di Liegro:

“Considerato che l’aula C è troppo piccola per accogliere gli studenti di secondo anno, una possibile soluzione è che una parte degli studenti segua la lezione in un aula più piccola in contemporanea in videoconferenza”.

 

Dal momento che la componente docenti del consiglio è assolutamente contraria a un posticipo dell’inizio delle lezioni di due ore per gli ultimi tre anni, viene approvato per gli ultimi tre anni un posticipo di un’ora (inizio ore 12).

Per la vicenda-aula di secondo anno, si procederà probabilmente nella maniera suggerita dalla prof. Di Liegro.

I rappresentanti di Studenti Universitari

You may also like...

Lascia un commento