Resoconto Consiglio di Corso di Studi 20/11/2014

università-palermo-500x261-400x215Ecco il resoconto del Consiglio di Corso di Studi in Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Palermo tenutosi il 20/11/2014.

-Appello di dicembre: autorizzazione ricevuta dal prorettore Ferro anche per gli studenti in corso fatta eccezione per gli studenti di primo anno. L’appello di dicembre di anatomia umana slitterà a gennaio terminando le lezioni il 19/12.

-Proposta del Prof. Eugenio Fiorentino di effettuare una unificazione delle commissioni d’esame dei diversi canali a partire dal primo anno istituendo dei Titolari dei canali che sopperscano alla figura del Presidente di commissione. Viene evidenziata la criticità della diversità, seppur entro i llimiti di un programma prestabilito, dell’obiettivo perseguito e del taglio dato dai professori allo studio della medesima materia nei differenti canali. Si rimanda l’ argomento ad un prossimo consiglio.

-Richieste di riconoscimenteo di insegnamenti sostenuti in carriere pregresse o degli insegnamenti sostenuti come ADO. Rivolgersi in segreteria per richiedere il modulo di convaida che verrà poi approvato o meno dal prof. Fiorentino sulla base della compatibilità con i programmi del nostro corso di laurea per i primi. Per le ado l’iter sarà il medesimo.

-Proposta di rendere pubblici i risultati delle schede di valutaizione degli insegnamenti compilate dagli studenti per poter sostenere gli esami. Opposizione del professore Zummo il quale sostiene che seppur utile come strumento si corre il rischio di ottenere risultati falsati per via di possibili false dichiarazioni soprattutto a carico di studenti non frequentanti. Intervento del professore De Leo il quale afferma che di tale argomento se ne sta discutendo in senato accademico e invita a rinviare la decisione in merito, in attesa di un responso centrale. Prof Craxì favorevole alla pubblicazione di tutti i dati riguardanti la valutazione ma previa rimozione dell’anonimato dello studente.

Proposta della rappresentante degli studenti Cristina Geraci di far passare un foglio valutativo fra i banchi degli studenti inmodo tale da eliminare le false valutazioni da parte degli sudenti assenti.

-Piano straordinario attuato per l’eccedenza di iscrizioni al primo anno. Il terzo canale Esculapio che usufruirà di tre aule nella Scuola Politecnico sarà riservato 535 studenti eccedenti (rispetto ai canali Chirone e Ippocrate) iscritti fino al 14/11.

Dal 17/11 è iniziata l’istituzione di un quarto canale di Palermo. Gli studenti afferenti a tale canale inizieranno probabilmente le lezioni il 2/01 per finirle entro il 28/02 con pausa per gli esami nel mese di marzo. Si evidenzia la criticità delle lezioni tenute al politecnico le quali in 2 delle 3 aule si tengono in videoconferenza.

-Problematica di organizzare il tirocinio di primo anno per tutti gli studenti eccedenti nei nuovi canali. Intervento del prof. De Leo: con i ricorsi si va in contrasto con una legge Italiana ed Europea sul numero chiuso. La situazione potrebbe essere risolta solo con una Legge dello Stato. Le università sono costrette a immatricolare questi studenti riorsisti malgrado le diverse problematiche di gestione e di qualità del servizio che si presenteranno dal principio, ma anche negli anni a seguire, soprattutto nel trienno clinico.

Il consiglio del consorzio di Caltanissetta, che gestisce gli spazi del canale Hypatia, ha votato l’introduzione della struttura del CEFPAS all’interno del consorzio stesso.

– Discussione sulle modalità di esame, per gli studenti del primo anno: Prof. Almasio propone esami scritti in via preliminare ad un orale o meno! Le ATP diverranno più che altro dimostrative piuttosto che pratiche. Viene proposta la microsimulazione in un aula informatica o sfruttando i manichini, ma si registrano varie problematiche logistiche. Problemi riguardanti le strutture che dovranno accogliere le lezioni e i tirocini.

-Rappresentante Giovanni Mulè: domanda se esiste qualcosa di scritto e vincolate che stabilisca precise modalità di esecuzione delle ATP. Nelle schede di trasparenza sono presenti i contenuti delle atp dal secondo al sesto anno. Per il primo anno si pone il problema per cui ancora non esiste un programma delle Atp le quali verranno rimodulate sulla base dei numeri di studenti che le dovranno frequentare.

You may also like...

Lascia un commento