Consiglio di Scuola di Medicina: il nostro Programma!

Alle elezioni per il rinnovo della rappresentanza studentesca in Consiglio di Scuola di Medicina e Chirurgia, l’associazione Studenti Universitari, presenta la lista:

Studenti Universitari per Medicina e Professioni Sanitarie

e i suoi candidati:

senza-titolo-001

Crediamo nella rappresentanza studentesca intesa come un mezzo per apportare miglioramenti alla vita universitaria degli studenti, agendo attraverso proposte e idee che possano modificare l’università e avvicinarla agli studenti, giorno dopo giorno.

Cosa vogliamo per la Scuola di Medicina e Chirurgia?

Tirocini e attività pratiche di qualità 

Non vogliamo che gli studenti debbano autonomamente organizzarsi o sopperire tramite le associazioni alla carenza di formazione pratica, vogliamo che l’Università estenda al più presto le convenzioni con il maggior numero possibile di strutture sanitarie, per offrire a tutti gli studenti un giusto rapporto numerico studenti/tutor e una vera possibilità di fare esperienza e crescere professionalmente.

Come pensiamo di ottenerlo? Da anni dialoghiamo con la Scuola di Medicina sollecitando la stipula di un modello di convenzione, ottenuto finalmente in data 22 Novembre 2016. Adesso vigileremo affinché le convenzioni vengano sottoscritte e affinché i tirocini vengano erogati da tutor competenti, che seguano gli studenti nelle attività, pena il mancato rinnovo del loro contratto; quindi chiederemo in consiglio che siano identificate modalità per valutare e monitorare la qualità dei tirocini offerti agli studenti.

Calendario didattico di Scuola

Le Scuole del nostro Ateneo hanno delle differenze perché ognuna è caratterizzata da corsi di laurea con delle peculiarità. Attualmente i periodi d’esame e la categoria studenti che possono accedervi (part-time, fuori corso, full-time), sessioni di laurea, periodi di lezione sono stabiliti per tutti i corsi di laurea di Unipa, dal Calendario didattico di ateneo, un documento redatto dal Senato Accademico. Riteniamo sia scorretto omologare tutti e costringere gli studenti dei diversi corsi di laurea di Unipa a seguire gli stessi calendari lezione ed esami. E’ necessaria più elasticità, equità e indipendenza. Questo problema negli anni ha causato a noi studenti della Scuola di Medicina impedimenti nello svolgimento di esami in alcuni mesi dell’anno, impossibilità di programmarsi adeguatamente lo studio, rallentamento delle nostre carriere, discussioni con i nostri professori, ansiose attese di delibere. E’ quantomeno opportuno lasciare ai Consigli di Scuola la libertà di decidere sui periodi dell’anno accademico da dedicare alle lezioni, alle sessioni di laurea, agli esami e le categorie di studenti che possono accedervi. E’ pacifico che le singole Scuole siano più vicine e più consapevoli delle necessità dei loro corsi di laurea e dei loro studenti.

Come pensiamo di ottenerlo? Avvieremo un dialogo tra la Scuola di medicina, il Senato Accademico e il Pro-rettore alla Didattica affinché le decisioni di cui sopra, siano stabilite attraverso un Calendario didattico di Scuola e quindi siano svincolate dal Calendario Didattico di Ateneo, che servirebbe a scandire altri impegni (scadenza immatricolazioni, pagamento tasse, scadenze domanda di trasferimento, date dei test per i corsi a numero programmato ecc.). Se necessario, siamo pronti a farci promotori di petizioni, comunicati stampa, manifestazioni e quant’altro affinché ciò si realizzi.

Miglioramento del Polo Bibliotecario di Medicina

Vogliamo una biblioteca con posti a sedere sufficienti per l’utenza della nostra scuola e il prolungamento dell’orario d’apertura almeno fino alle ore 19:00.

Come pensiamo di ottenerlo? Per ottenere il prolungamento dell’orario di apertura delle biblioteche è necessario che l’Ateneo incrementi il finanziamento al nostro Polo Bibliotecario (che riceve circa 1/10 della totalità dei fondi destinati alle Biblioteche in Ateneo) e che incrementi le unità di personale. Per ampliare i posti a sedere, già da Marzo 2016, abbiamo iniziato a dialogare con la Scuola e il Sistema Bibliotecario, ottenendo parere positivo, attendiamo adesso l’apertura dei nuovi locali nell’Edificio Servizi, dove verranno ricavati circa altri 30 posti per sala lettura per gli studenti.

Miglioramento del Sito della Scuola e dell’Informatizzazione

Non vogliamo che comunicazioni, prenotazioni ai tirocini, condivisione del materiale didattico e dei documenti utili per gli studenti avvengano attraverso le associazioni studentesche, ma esigiamo che tutto venga gestito dalla Scuola di Medicina e dai suoi Corsi di Laurea. Gli studenti dovrebbero esigere questi servizi attraverso i canali ufficiali, finanziati attraverso il pagamento delle tasse universitarie.

Come pensiamo di ottenerlo? Abbiamo già chiesto che venga destinato alla Scuola di Medicina personale informatico per la gestione del sito, assente fin dal 2014, e un maggior numero di personale di segreteria che possa occuparsi di attività di Front Office informativo per gli studenti e gestione delle attività (calendarizzazione tirocini, esami, lezioni, fornire informazioni agli studenti, gestione pratiche Erasmus… ecc)

Manutenzione aule e miglioramento degli spazi

Miglioramento dei servizi igienici, della manutenzione delle aule e della strumentazione in esse presenti

Monitoraggio della qualità dell’offerta formativa

Chiediamo una valutazione costante, un monitoraggio periodico degli standard di qualità delle lezioni, del corpo docenti, delle strutture sanitarie e didattiche, delle attività teorico pratiche e di tutti i servizi per gli studenti.
Come pensiamo di ottenerlo?  In caso di esiti negativi promuovere dei provvedimenti amministrativi d’urgenza affinché siano ristabiliti e migliorati gli standard della nostra Scuola.

Offerta formativa a misura di Sanità

Vogliamo promuovere ed ideare un piano di studi di qualità e programma didattici e soprattutto competitivi con le altre scuole italiane, così da ottenere una equivalente competenza e conoscenza finalizzati ai concorsi pubblici e quindi a fini lavorativi.

Favorire l’Interprofessionalità

Crediamo che gli studenti di area sanitaria dovrebbero trovare occasioni di conoscere le diverse competenze delle diverse professioni sanitarie durante le attività di tirocinio

Come pensiamo di ottenerlo? Chiedendo che i tirocini vengano organizzati cercando di affiancare nello stesso turno studenti appartenenti a diversi Corsi di Laurea

 

L’Università può diventare come la desideri, basta provarci!

#studentiuniversitari

You may also like...

Lascia un commento