Attivazione risorse bibliotecarie online

Cari colleghi, condividiamo con voi questa mail che abbiamo ricevuto stamattina riguardo l’attivazione delle risorse bibliotecarie online.

“Gentili utenti,

abbiamo il pacere di informarvi che, a seguito di apposito accordo contrattuale stipulato con l’editore Springer, è stato attivato l’accesso full-text a circa 10.000 titoli presenti nelle collezioni di e-books “Science, technology and medicine” (STM) e “Humanities & Social Sciences (HSS)”. L’accordo si basa sull’opzione contrattuale denominata “Evidence based model” (EBM), e consente a tutti gli utenti Unipa l’accesso illimitato (anche a più utenti contemporaneamente) e il download (in formato .pdf oppure .epub) dei titoli Springer, limitatamente agli e-books che riportano come anno di copyright il 2016.

L’accesso avviene attraverso la piattaforma SpringerLink, all’indirizzo http://link.springer.com/ tramite riconoscimento automatico dell’indirizzo IP delle postazioni informatiche all’interno delle sedi universitarie, o anche off-campus, con le medesime modalità già attive per le riviste elettroniche Springer, e cioè in modalità VPN oppure tramite sistema di autenticazione federata IDEM-GARR (per maggiori informazioni sull’accesso da postazioni extra-ateneo, consultare la Sezione “Accedi da casa” del sito web del Settore Biblioteca digitale).

Precisiamo inoltre che:
– la durata dell’accesso è di sei mesi (fino a giugno 2017);
– sono oggetto dell’accordo tutte le monografie di Springer incluse nelle collections, fra cui: textbooks, volumi parte di collane, monografie, handbooks, contributed volumes, proceedings ecc. Sono invece esclusi gli eReference Works, in quanto è già presente un’offerta speciale via consorzio CARE-CRUI (non sottoscritta dal nostro Ateneo);
– sono escluse dall’accordo le “bookseries” (ad es Lecture Notes In Computer Science);
– gli ebooks Springer non sono protetti da tecnologie DRM (Digital Rights Management).

Si richiama infine l’attenzione di tutti gli utenti verso un uso consapevole delle risorse attivate, nel rispetto delle norme che regolano le licenze d’uso dei materiali digitali; va evitato pertanto in ogni caso il download sistematico, automatico o massivo dei contenuti ai quali si accede tramite l’accordo, analogamente a quanto già previsto per gli e-journals.”.

 

You may also like...

Lascia un commento